Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/Luca-Marziani_Tokyo-du-Soleil-_PhCsioRoma-MGrassia.jpg

Dal Campionato Assoluto i primi tre cavalieri italiani per lo CSIO di Piazza di Siena

L'aviere Luca Marziani (oro con Tokio du Soleil) , il carabiniere scelto Filippo Codecasa (argento con Giulio 8) e Paolo Adorno (bronzo con Fer Z.G.) sono i tre cavalieri che, avendo guadagnato l’ambito accesso al podio del Campionato Italiano Assoluto di Salto Ostacoli Parlanti, per primi aprono la lista degli azzurri in campo per l'edizione 2019 dello CSIO di Roma Piazza di Siena (23-26 maggio).

Le gare del tricolore, disputate a Cattolica negli impianti dell’Horses Riviera Resort, hanno visto impegnati 48 binomi in due intense  giornate di gare caratterizzate da esito incerto sino alle ultime battute della  odierna categoria a due manches disputata sui selettivi tracciati  (con ostacoli h. 1,60) disposti da Uliano Vezzani. Lo  chef de piste modenese, tra i più quotati a livello mondiale, sarà anche quest'anno  l’artefice dei percorsi dell’appuntamento romano.

Luca Marziani e Tokio du Soleil lo scorso anno a Piazza di Siena hanno contribuito alla splendida vittoria dell’Italia nella Coppa delle Nazioni Intesa Sanpaolo. “ Sono davvero felice di questa medaglia – ha dichiarato oggi il neo laureato campione – Avevo già vinto un bronzo da junior e un argento da young rider ma questa è la prima volta che salgo sul podio tra i seniores. Tokio du Soleil è un campione nella testa e il nostro feeling è straordinario. Sembra che sappia riconoscere le gare in cui deve dare il massimo. E’ stato così anche in questo campionato. Ora massima concentrazione sulla preparazione per Piazza di Siena”.

Il lotto completo della rappresentativa azzurra verrà definito dal cittì Duccio Bartalucci che avrà tempo sino alla chiusura delle iscrizioni (13 maggio) per definire le convocazioni.

 

Photo Luca Marziani e Tokyo du Soleil © FISE/Mario Grassia

Main Partner

Official Partner