Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Bruce Goodin

Data di nascita 10/11/1969

Nazione NZL

Biografia

Figlio del leggendario cavaliere di salto ostacoli e di completo David Goodin, Bruce è cresciuto in una fattoria in un piccolo villaggio nella regione neozelandese di Waikato. Per essere un cavaliere che ha partecipato quattro volte alle Olimpiadi, Bruce non ha avuto una carriera giovanile di grande successo: i genitori non volevano che perdesse troppi giorni di scuola e in ogni caso la sua posizione in sella non era delle più eleganti… Ha però recuperato in fretta e a vent’anni era già il miglior cavaliere del suo Paese dopo aver vinto il titolo di New Zealand Horse/Rider of the Year nel 1988. Percorrendo la strada che lo ha portato poi a diventare cavaliere di calibro olimpico, ha conosciuto e incontrato il maggior numero possibile di trainer, cavalieri e personalità del settore, cercando di carpire da ciascuno di essi segreti, consigli e modalità che hanno contribuito a costruire un approccio al cavallo e allo sport che unisce tecnica, etologia e ‘horsemanship’. Tra le persone che hanno forgiato Bruce Goodin, anche personalità importanti come Joe Fargis – trainer americano tra i più famosi al mondo, Conrad Homfeld – leggendario cavaliere olimpico americano, Jan Tops – ex cavaliere belga e personalità del mondo equestre internazionale di grande spicco e Luca Moneta, conosciuto per il suo approccio naturale allo sport. Affascinato da come il cavaliere italiano usasse i principi dell’equitazione naturale proposti dall’americano Pat Parelli per portare i cavalli (anche quelli che sotto la sella di altri cavalieri si erano rivelati assolutamente non collaborativi e difficili)  a saltare volentieri e non sotto costrizione, i due sono diventati poi molto amici. 

#follow us on Instagram

#piazzadisiena